Dubai in 5 giorni: Itinerario completo

Cosa vedere a Dubai in 5 giorni

Dubai è una di quelle città che offre migliaia di opzioni ai turisti. Si sviluppa così rapidamente che anche chi, come me, vive qui da tanto tempo trova sempre cose nuove da fare e da vedere. Ho avuto tanti amici nel corso degli anni che, venendo in vacanza a Dubai, mi hanno chiesto consigli su cosa fare e cosa vedere; tuttavia normalmente (forse consigliati male) dedicano a Dubai solo 2 o 3 giorni e finiscono per dover fare tutto di fretta… alla fine se ne vanno da qui con la voglia di ritornare!
 
Per questo motivo ho deciso di proporvi qui un tour di Dubai in 5 giorni (modellabile in base alle vostre esigenze e preferenze) che offre la possibilità di godere appieno delle bellezze di questa città senza troppa fretta!
L'Itinerario in breve:
    Add a header to begin generating the table of contents

    Giorno 1. Dubai Moderna

    Il primo giorno, subito dopo aver fatto una bella colazione in hotel vi consiglio di prendere la metro (linea rossa) ed attraversare la zona centrale di Dubai: salite a Union, prendete posto nell’ultima carrozza davanti alla grande finestra centrale, preparate la vostra videocamera ed arrivate fino a Business Bay…vi sembrerà di essere in un videogioco! La metro è pulitissima ed in questo tratto è sopraelevata, offrendo così una visuale magnifica di Dubai (attenzione perché in alcuni orari può essere molto affollata).
    Potete ora ritornare indietro e scendere a Financial Center: questo è il distretto finanziario di Dubai dove si trovano il DIFC (qui ci sono la Corte, il Tribunale, ristoranti e locali di lusso), il Museo del Futuro, le Emirates Towers, le Damac Towers ed una eccellente veduta sul Burj Khalifa, l’edificio più alto al mondo.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: le Emirates Towers
    Rientrati in hotel potete fare un bel riposino o rilassarvi in piscina, il vostro pomeriggio sarà intenso.
    Dubai Mall è il centro commerciale più grande del mondo: sviluppato su quattro piani ospita al suo interno più di 1200 negozi, un settore tutto dedicato ai brand di lusso (la Fashion Avenue), una pista di pattinaggio sul ghiaccio, fontane e cascate, un enorme acquario ed un cinema con ben 22 sale! Per non parlare dei tanti ristoranti e fast food a cui è dedicata l’area del Food Court. Soltanto il parcheggio può contenere oltre 16000 posti auto!
    Se decidete di visitare il Dubai Aquarium potete prenotare i biglietti online oppure acquistarli direttamente sul posto, considerate che per la visita ci vorranno circa due ore! In alternativa potete godervi la vista dell’acquario semplicemente passeggiando davanti all’enorme vetro che lo contiene.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: l'acquario di Dubai Mall
    Scendete ora nell’area del Souk e seguite le indicazioni per At the Top of Burj Khalifa: questa è l’entrata per il palazzo più alto del mondo (829,80 metri)! Da qui, con l’ascensore più veloce al mondo che viaggia a 10 metri al secondo, potrete salire fino al 148° piano e godervi la vista di tutta Dubai! Dopo aver scattato le vostre foto di rito, potrete trattenervi al 124° e 125° piano (altri due piani panoramici) per tutto il tempo che vorrete!
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: il Burj Khalifa di notte
    Una volta rimessi i piedi a terra sarà ormai buio… è il momento ideale per assistere allo spettacolo delle fontane danzanti, magari seduti in uno dei tanti ristorantini libanesi che si affacciano sull’enorme piscina. Tutti i giorni dalle 18:30 alle 24:00 ogni 20 minuti si alternano lo spettacolo delle fontane e quello delle luci sul Burj Khalifa.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: le fontane danzanti al Dubai Mall

    Giorno 2. Dubai Marina

    Per chi viene a Dubai per la prima volta la Palma è una delle tappe imperdibili. Se avete la fortuna di essere seduti dal lato giusto potete anche vederla dal finestrino dell’aereo, in caso contrario c’è un’altra opzione che vi permette di godere di questo meraviglioso panorama dall’alto: lo Skydive Dubai! Munitevi di tanto coraggio e, accompagnati da un’istruttore esperto, buttatevi dal cielo sopra la Palma col paracadute ad una velocità di 120 miglia orarie… adrenalina pura!
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: Palm Jumeirah
    Nel caso non foste così temerari potete sempre attraversare Palm Jumeirah in auto o con la metro, lo spettacolo sarà nettamente differente ma comunque bellissimo! Questa isola artificiale a forma di palma ospita uno dei parchi acquatici più famosi al mondo: l’Atlantis The Palm, se viaggiate con i bambini o avete tempo a sufficienza, vi consiglio di passare una giornata qui all’insegna del relax e del divertimento!
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: Atlantis Aquaventure
    Se avete poco tempo e volete vedere il più possibile di Dubai vi consiglio di fare soltanto un giro in auto sulla Palma, magari fermarvi un po’ lungo la costa per vedere l’Atlantis (potete anche entrarci dentro se volete) e poi proseguite verso Dubai Marina. Quest’area di Dubai è formata da tanti palazzi di forme e dimensioni tutte diverse che si sviluppano lungo un canale che si collega al mare ed è sempre affollato di barche e yacht di lusso. A Dubai Marina vi potete divertire lanciandovi con la carrucola tra i palazzi super moderni, questa esperienza adrenalinica e’ offerta da Xline Zipline Dubai Marina.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: Dubai Marina
    Da Dubai Marina si raggiunge facilmente in auto JBR (Jumeirah Beach Residences), una zona residenziale piena di negozi ed hotel che si sviluppa lungo la spiaggia. E’ impressionante come qui gli enormi palazzi color sabbia siano accostati al mare e come natura e architettura si fondano meravigliosamente!
    Se siete fortunati potete farvi una foto con i cammelli sulla spiaggia o potete semplicemente passeggiare e guardare il mare con la Dubai Eye all’orizzonte, la ruota panoramica più grande al mondo!
    La Dubai Eye si trova nell’isolotto artificiale di Blue Waters che potete raggiungere a piedi da JBR attraversando il lungo ponte panoramico. Il pomeriggio potete passarlo a sciare, ebbene si, perché in questa città costruita sul deserto tutto è possibile, anche sciare!
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: la pista da sci a Mall of the Emirates
    Se lo sci non fa per voi, dopo aver scattato qualche foto alla pista da sci, che si trova a Mall of the Emirates, potete visitare e fare i vostri primi acquisti di souvenir al Souk Madinat, con vista panoramica sul Burj Al Arab, l’hotel a 7 stelle divenuto uno dei simboli di Dubai e conosciuto in Italia col nome che ne ricorda la sua forma, “La Vela“.
    Per la cena, o anche soltanto per un aperitivo al tramonto, vi consiglio di andare da Shimmers: dal Souk Madinat sarete accompagnati da una barchetta che vi lascarà proprio sulla spiaggia di questo ristorante greco, a questo punto non vi resterà che rilassarvi e gustare il vostro cocktail con vista mozzafiato sul Burj Al Arab!

    Giorno 3. Dubai Antica

    Dopo i primi due giorni in cui abbiamo potuto toccare con mano la modernità ed il progresso di questa città futuristica, è arrivato il momento di scoprire le origini di Dubai e vedere il suo lato “antico”. Per prima cosa fate un bel giro tra le vetrine sbrilluccicose del Souk dell’Oro dove, se siete interessati, potete anche fare degli ottimi affari.
    Proseguite poi verso il mercato delle spezie, che si trova accanto al Souk dell’Oro. Qui sarete avvolti da colori e profumi di ogni tipo, ed avrete modo di contrattare con questi allegri e folkloristici venditori.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: spezie al Souk delle Spezie
    Il Souk delle Spezie si trova proprio accanto al Creek, fiume che costeggia la parte “vecchia” di Dubai. A poca distanza da qui si trova Al Seef Street. In quest’area sono state fedelmente ricostruite le abitazioni dei pescatori e della popolazione locale in generale prima che Dubai divenisse la grande metropoli che conosciamo oggi.
    Il pomeriggio potete dedicarlo tutto al Safari nel deserto: un autista vi passerà a prendere nel vostro hotel con un fuoristrada e vi porterà a 40 minuti di distanza da Dubai, qui avrete la possibilità di correre con il quad sulla sabbia e poi, dopo aver sgonfiato le gomme dell’auto, questi autisti esperti vi faranno provare l’ebrezza del dune bashing, una corsa spericolata tra le dune del Deserto Arabico. Vi fermerete ad osservare il tramonto nel deserto e proseguirete poi verso l’accampamento dove vi aspettarà una deliziosa cena a buffet.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: il safari nel deserto
    La vostra cena sarà accompagnata da uno spettacolo di tanura dance e danza del ventre e potrete anche fumare la shisha, pitturarvi le mani con l’henna (solo per le donne), provare gli abiti tradizionali e fare le foto sul cammello…vi sentirete proprio come dei veri arabi per un giorno!

    Giorno 4. Dubai Mare

    Per questo quarto giorno di vacanza voglio proporvi una bella giornata in spiaggia ipotizzando che oggi sia un sabato o una domenica, quando molti negozi ed attività aprono più tardi del solito. Consiglio quindi di dedicare la vostra giornata di mare al fine settimana per godervi chilometri e chilometri di spiaggia pulitissima senza sprecare la vostra giornata. Quindi, se il vostro hotel è sulla spiaggia, questo è il momento giusto per godervi un po’ di relax tra mare e piscina sorseggiando un bel cocktail sotto il sole e per finire la giornata in bellezza… idromassaggio, sauna e bagno turco alla SPA del vostro hotel! Se non alloggiate in un hotel accanto alla spiaggia, siete dei tipi attivi e non volete passare tuto il giorno in piscina…niente paura, Kite Beach e’ quello che fa per voi! Qui troverete 15 km di pista per jogging che costeggia la lunghissima spiaggia libera, attrezzature per fare ginnastica, reti da beach volley ed ovviamente potrete cavalcare le onde facendo Kite Surf…il tutto con il Burj Al Arab sullo sfondo!
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: kite Beach
    Se la giornata è stata entusiasmante la serata non può essere da meno: il mio consiglio è quello di assistere ad uno degli spettacoli più innovativi ed affascinanti di Dubai: La Perle! In questo spettacolo, esclusivamente dal vivo, arte, immaginazione, acrobazia e tecnologia si fondono dando vita ad una performance unica al mondo che vi lascerà a bocca aperta!
    La Perle, nata dal genio di Franco Dragone, è uno spettacolo onirico che catapulta lo spettatore in un altro universo. Il palcoscenico si allaga per poi riasciugarsi in pochi secondi, i giochi di luce, le scenografie e la bravura degli artisti cattureranno la vostra attenzione dal primo all’ultimo istante.

    Giorno 5. Dubai Parchi

    Questa giornata sarà tutta all’insegna del divertimento e della meraviglia. Per quanto riguarda i parchi a Dubai c’è veramente l’imbarazzo della scelta: da IMG World of Adventure a Dubai Parks and Resort, da Atlantis Aquaventure a Wild Wadi Waterpark, dal Dubai Garden Glow al Miracle Garden. E’ proprio a quest’ultimo che vi consiglio di dedicare la mattinata di oggi. Un’enorme parco a tema floreale aperto per la prima volta il giorno di San Valentino del 2013. Preparatevi ad entrare in un mondo incantato dove potrete girovagare tra le tantissime sculture di fiori dalle forme e dimensioni più variegate.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: il Miracle Garden
    Nel Miracle Garden c’è anche un settore dedicato alle farfalle, ve ne sono più di 15000 di 26 specie differenti. Questo parco è un trionfo di bellezza e di colori! Il parco è aperto tutti i giorni dall’inizio di Novembre alla fine di Marzo ed il biglietto d’ingresso per il Miracle Garden è di 55 AED per gli adulti (dai 12 anni in su) e 40 AED per i bambini dal 3 ai 12 anni. E’ gratis per i bimbi sotto i 3 anni.
    Nel pomeriggio potete raggiungere il Global Village, dove sarete accolti dai monumenti più celebri del mondo, si perché questo è un parco a tema multiculturale dove potrete passeggiare e fare shopping nei vari padiglioni dedicati alle diverse nazioni e continenti. Tra i vari Paesi quest’anno troverete: Cina, Africa, Thailandia, Giappone, India, America, Egitto, Marocco e molti altri…potrete ammirare i prodotti tipici artigianali di questi paesi ed assaggiare le loro prelibatezze culinarie, potrete assistere a balletti e spettacoli di Stuntman e mangiare in uno dei tanti ristorantini lungo il canale.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: il Global Village
    Al Global Village avrete anche la possibilità di divertirvi nelle tante attrazioni del Lunapark ed ammirare infine i fuochi di artificio… Anche il Global Village, proprio come il Miracle Garden, è un parco ad apertura stagionale (da inizio Novembre a fine Marzo) adatto a tutti, grandi e piccini. Il costo del biglietto d’ingresso è di 15 AED (è gratis per i bambini al di sotto dei 3 anni e per gli over 70) ed alcune attrazioni all’interno del parco hanno un costo extra.

    Travel Tips

    Ho voluto dedicare a Dubai un’attenzione speciale perché vivo in questa città da quasi 5 anni ed è ormai diventata la mia seconda casa.
    Cosa Amo e cosa odio di Dubai?
    Amo Dubai per tanti motivi:
    – è una città rivolta al futuro, sempre in cerca di progresso;
    – è multi-culturale e cosmopolita;
    – è una delle città più sicure e pulite che io abbia mai visto;
    – i locals, cioè i residenti nativi di Dubai, sono orgogliosi della loro città e sono molto patriottici (ad esempio non è raro incontrare in giro per Dubai auto con le immagini dello sceicco sul lunotto posteriore).
     
    Ciò che invece non amo di Dubai sono principalmente due cose:
    – il traffico, che in certe ore del giorno diventa veramente una sfida;
    – il tremendo caldo afoso dei mesi estivi che, unito all’alto tasso di umidità, lascia veramente senza fiato (provare per credere!) In più, nei luoghi al chiuso l’aria condizionata è al massimo in questo periodo e se andate in giro in canottiera o a maniche corte rischiate prendervi un bel raffreddore.

    Visto d'ingresso

    Per quanto riguarda l’ingresso a Dubai per periodi inferiori a 90 giorni non serve alcun visto tuttavia vi consiglio di avere sempre un’assicurazione medica di viaggio.

    Come muoversi a Dubai

    Il modo migliore per visitare Dubai è sicuramente in auto. Se siete turisti e volete noleggiare un’auto a Dubai è sufficiente avere la patente di guida italiana.
     

    A Dubai si guida a sinistra, proprio come in Italia, ma dovete sapere che lì la maggior parte delle strade sono a 6 corsie ed il traffico è davvero intenso, inoltre ci sono radar ovunque e la multa è assicurata se non si rispettano i limiti di velocità o si fa qualche altra infrazione.

    Se non ve la sentite di guidare potete girare la città in taxi o in metro. 

    Quando andare a Dubai

    Vi consiglio di evitare Dubai nei mesi più caldi da Maggio a Settembre, per godervi al meglio sia i luoghi chiusi che gli spazi e le attività all’aperto!
    Il periodo migliore per visitare Dubai è quindi da Ottobre fino alla fine di Aprile, i mesi ideali per godersi la spiaggia sono invece Ottobre, Novembre, Marzo e Aprile.
     
    Prima di prenotare un viaggio a Dubai vi suggerisco di informarvi sul Ramadan: il Ramadan è il mese sacro per i musulmani e coincide con il nono mese del calendario islamico; nel 2022 il Ramadan cade dal 2 Aprile al 5 Maggio ma ogni anno anticipa di circa una settimana/10 giorni. Durante questo mese a tutti (musulmani e non) viene richiesto di mostrare rispetto per chi osserva il digiuno quindi molti ristoranti restano chiusi durante il giorno (quelli che rimangono aperti vengono coperti da pannelli oscuranti fino al tramonto); non si può bere, mangiare e fumare nei luoghi pubblici dall’alba al tramonto e molti negozi riducono gli orari di apertura.
     
    Visitare Dubai durante il Ramadan può essere una bella occasione per vivere appieno la cultura del luogo ma è importante conoscere cosa si può e non si può fare per evitare disagi e situazioni spiacevoli.

    Lo shopping a Dubai

    Dubai è la città dello shopping, dove mall e grandi centri commerciali la fanno da padrone, tanto da diventare delle vere e proprie attrazioni turistiche.
     
    I migliori sono:
    – Dubai Mall: il più grande centro commerciale del mondo situato a Downtown proprio ai piedi del Burj Khalifa con al suo interno anche un’enorme acquario visitabile, una pista di pattinaggio sul ghiaccio ed un simulatore di volo;
    – Mall of the Emirates: altro enorme centro commerciale famoso per la sua pista da sci;
    – Festival City: in questo centro commerciale troverete l’Hard Rock Cafè e l’Ikea, nell’area esterna tutte le sere ogni 30 minuti c’è uno spettacolo di luci, laser e fontane, chiamato Imagine;
    – Dubai City Walk: uno dei pochi centri commerciali di Dubai (forse l’unico in realtà) che si sviluppa all’aperto;
    – Wafi Mall: centro commerciale a forma di piramide con un carinissimo Souk;
    – Ibn Battuta Mall: Una grande mall suddivisa in 6 settori, ciascuno dei quali ispirato ad uno dei Paesi visitati dal grande esploratore berbero Ibn Battuta: Cina, Egitto, Persia, Tunisia, Andalusia ed India.

    Dove mangiare a Dubai

    Dubai è piena di ristoranti etnici di tutti i tipi e di tutti i prezzi… avrete solo l’imbarazzo della scelta! Se volete provare la cucina locale potete provare questi due ristoranti libanesi con vista panoramica sulle fontane del Dubai Mall: lo Zahr El Laymoun ed il Abd El Wahab, tuttavia il mio preferito si trova nella zona antica di Dubai, ad Al Fahidi Street e si chiama Arabian Tea House. Un altro ristorante e cocktail beach bar molto suggestivo è Shimmers, un ristorante greco sulla spiaggia con vista panoramica sul Burj Al Arab. In una location unica e romantica, sempre con vista sul Burj Al Arab, il Pier Chic è un ristorante di pesce ottimo per occasioni speciali.

    Vita notturna a Dubai

    Anche la notte è molto viva a Dubai, con offerte e sconti durante tutta la settimana (Ladies Night è una delle mie opzioni preferite dove vengono serviti un numero di drinks gratis alle donne).
     
    Tra i locali più amati vi sono: il Barasti, il Soho Beach Garden, il White Dubai, il Cavalli Club e lo Zero Gravity.
     
    N.B. L’alcohol a Dubai si trova soltanto nei locali notturni, nei grandi hotel ed in alcuni ristoranti selezionati.

    Escursioni giornaliere da Dubai

    Una vacanza a Dubai può essere un’ottima occasione per visitare anche gli Emirati limitrofi e scoprire le loro bellezze.
     
    ABU DHABI: Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi Uniti. Sebbene non sfarzosa come Dubai, anche Abu Dhabi ha i suoi grattacieli moderni ed i suoi grandi centri commerciali, come: Abu Dhabi Mall e Marina Mall. Ad un’ora e mezza di auto da Dubai, questa bella città merita di certo una visita.
    Se decidete di dedicare una giornata del vostro viaggio ad Abu Dhabi, dovete assolutamente visitare:
    – la Grande Moschea Sheikh Zayed, il più importante luogo di culto di tutti gli Emirati Arabi Uniti;
    – l’Emirates Palace, lussuoso hotel a 5 stelle, con 85 ettari di giardini panoramici ed una lunga spiaggia bianca; nel bar di questo hotel potete assaggiare il famoso cappuccino d’oro;
    – il Palazzo Presidenziale Qasr Al Watan
    – il Louvre di Abu Dhabi, nuovissimo museo nato in collaborazione con il celebre Louvre di Parigi, espone opere d’arte di tutto il mondo tra cui alcune opere di Leonardo Da Vinci e Picasso.
     
    Se avete più tempo e siete appassionati di automobilismo non potete perdervi una visita a:
    – Yas Island, sede del famoso circuito di Formula1;
    – il Ferrari World, grandissimo parco a tema con una pista, auto storiche, la riproduzione del paddock e l’Italia in miniatura.
    Cosa vedere a Dubai in 5 giorni: la moschea bianca di Abu Dhabi
    HATTA: Per sfuggire al frastuono della città potete passare una giornata alternativa all’insegna del divertimento e dell’avventura ad Hatta. In questo sceiccato che sorge ai piedi delle montagne Hajjar (ed è un exclave di Dubai) si possono noleggiare dei kayak per remare nelle acque della diga Hatta Dam circondati dalle montagne; una perla nascosta a meno di 2 ore di auto da Dubai. Nell’articolo Ad Hatta con il Kayak vi raccontiamo la nostra esperienza.
    FUJAIRAH: Fujairah è l’unico dei 7 Emirati che si trova sul Golfo di Oman. A differenza di Dubai qui il paesaggio dominante è costituito da pianure e montagne. Tra le attrazioni principali troviamo:
    – il Fujairah Fort: costruito nel 1670, è il più antico degli Emirati Arabi Uniti. Oltre ad una costruzione difensiva, questo Forte è anche stato la dimora della famiglia reale di Fujairah;
    – il Bithna Fort: costruito nel 1735, la bellezza di questa fortezza sta nella sua posizione, immersa tra le palme e con le montagne sullo sfondo;
    – la moschea Al Bidya: è considerata la moschea più antica degli Emirati Arabi Uniti;
    – il Bull Butting: una sorta di combattimento tra tori che si tiene ogni venerdì nei mesi più freschi dell’anno. Il premio per il vincitore è l’aumento del suo valore. I tori vengono tenuti con una corda dai loro proprietari ma spesso nell’eccitazione scappano, quindi non è molto sicuro fare da spettatori a questo evento!
     
    Immagine predefinita
    ClaudiaBosi
    Articoli: 14

    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.