Un campo di lavanda alle porte di Londra

Mi trovo a Londra in una meravigliosa giornata di Luglio, il sole splende sulla capitale inglese come raramente accade in questa città ed io non perdo di certo l’occasione di visitare un bel campo di lavanda, ebbene si… anche questa è una delle splendide attrazioni che Londra può offrire!
Dopo aver fatto la tipica colazione inglese sono pronta per partire.
Arrivata alla stazione di Purely in treno prendo il bus 166 fino ad Oaks Park, attraverso la strada ed eccomi arrivata alla Mayfield Lavender Farm.
panorama del Mayfield Lavender Farm, il campo di lavanda a Londra
Il campo di lavanda offre numerosi ed insoliti spot fotografici: c’è un bel gazebo di legno, un pergolato che fa molto stile provenzale, un bell’albero con una grande chioma e poi c’è anche una tradizionale cabina telefonica rossa che si erge orgogliosa nel bel mezzo dei fiori! Ovviamente non si possono fare telefonate, ma in compenso questa macchia rossa in un mare di viola è ideale per degli shooting d’impatto.
 
Passeggiare nei lunghi vialetti tra la lavanda, respirare il profumo ed ammirare i colori di questo spettacolo naturale è sicuramente un’esperienza unica. Questo angolo di Provenza nel cuore dell’Inghilterra ti trasporta in un’altra dimensione, non sembra nemmeno di essere a Londra… questa almeno è l’impressione che ho avuto io.

All’ingresso del campo c’è un negozietto dove si possono acquistare vari prodotti fatti con la lavanda del Mayfield Lavender Farm: saponi, candele, profumatori per la casa, sacchetti di lavanda per l’armadio e molto altro; io decido di comprare un bel mazzetto di lavanda per fare le foto nel campo perché, giustamente, è vietato raccogliere i fiori!

Qui non si possono fare pic-nic tra i filari di lavanda ma in compenso la fattoria mette a disposizione un’area ristoro con dei tavolini ed un piccolo bar, dove poter pranzare o provare il tipico afternoon tea.
Dopo aver passato qualche ora nella tranquillità di questo paesaggio è arrivato il momento di assaggiare gli scones alla lavanda con clotted cream e marmellata di fragole.
 
Vi dirò che io, amante degli scones, non ero molto convinta di questo abbinamento di sapori (adoro il profumo della lavanda, ma non quando si tratta di cibo), uno qui però dovevo per forza provarlo e vi giuro che dopo averlo assaggiato me li sarei mangiati tutti, sono davvero buonissimi e dal gusto molto delicato!

Trascorrere una giornata come questa, nel bel mezzo della natura a due passi dal caos della città, è sicuramente un’esperienza indimenticabile che mi resterà nel cuore!

lavanda in primo piano al campo di lavanda di Londra, il Mayfield Lavender Farm

Mayfield Lavender Farm

Quando andare

Per la stagione 2022 la Mayfield Lavender Farm è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 a partire dall’11 Giugno fino al 31 Agosto. Tuttavia la fioritura della lavanda varia ogni anno in base al clima e alle piogge quindi, prima di andare, vi consiglio di visitare il sito ufficiale cliccando qui per controllare l’andamento della fioritura; nel 2019 io sono andata il 24 Luglio ed era in piena fioritura.

Inoltre, anche se la prenotazione non è obbligatoria, per evitare fastidiosi assembramenti e anche per scattare delle foto a prova di Instagram, vi sconsiglio di puntare al fine settimana.
 
Il costo del biglietto per visitare la Mayfield Lavender Farm per il 2022 è di 4,50 sterline. L’ingresso è gratuito per ragazzi e bambini sotto ai 14 anni.

Come arrivare al campo di lavanda

Si può raggiungere facilmente la Mayfield Lavender Farm con Uber oppure in treno fino a Purely e poi da lì con il bus 166 fino ad Oaks Park, questa fermata è proprio davanti alla Mayfield Lavander Farm.
Per il bus avrete bisogno della Oyster Card, potrete acquistarla e/o ricaricarla direttamente alla stazione di Purely.
lunghe file di lavanda al Mayfield Lavender Farm di Londra

Consigli utili

Attenzione a non confondersi. La “Mayfield Lavender Farm” è un campo di lavanda di 25 acri che si trova nel cuore della campagna del Surrey, a meno di 15 miglia da Buckingham Palace.  I proprietari hanno anche delle serre ed un negozio aperto tutto l’anno, ma questi sono da un’altra parte.

Per acquistare il biglietto d’ingresso è meglio avere dei contanti con sé, nel negozio e al bar accettano anche la carta.

Se decidete di andare in macchina, nei pressi della fattoria c’è un parcheggio a pagamento. Potete però rischiare di trovarlo pieno se andate in un weekend di alta stagione.

I cani possono entrare ma dovete tenerli al guinsaglio.

Fate attenzione alle api. Come in tutti i campi di lavanda, anche qui ce ne sono molte. Se siete allergici, o avete paura, forse questo posto non fa per voi.

Provate gli scones alla lavanda, non ve ne pentirete!

Per restare sempre aggiornati sulle nostre nuove avventure
e ricette dal mondo seguiteci su:
Instagram 👉 claudiaswonderworld
Immagine predefinita
ClaudiaBosi
Articoli: 14

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.